Soprav(vivere) a Stenden University! 1.0 La partenza

Iniziare l’università fa’ già un po paura di suo; fa’ sentire più grandi, fa’ sentire il peso delle responsabilità sulle spalle.

Partire poi, da soli, lontani da tutti, per seguire un sogno e costruirsi un futuro non è affatto facile, perciò mi complimento già con tutti quelli che hanno scelto di seguire questa vi(t)a e hanno scelto di non accontentarsi.

Questa rubrica del nostro blog è dedicata a voi che state salendo sulla nostra stessa barca e il suo scopo è di darvi qualche dritta e qualche consiglio che possa essevi utile durante i primi passi e anche più in là, nella vita di tutti i giorni.

Questo primo articolo vi darà qualche aiutino su come iscriversi.

Perciò cominciamo:

-Punto primo: Stai frequentando il tuo ultimo anno di superiori è non è un mistero che, dopo la maturità (se non ti dai una mossa), ti troverai senza nulla da fare. Le scelte sono poche: ti infili nell’azienda di mamma o papà, distribuisci curriculum sperando in una chiamata, vai a fare l’immigrato in qualche capitale europea ( e anche li spargi curriculum e speri in un miracolo) o ti rimbocchi le maniche e torni sui banchi.

Tornare sui banchi a 20 anni poi non è la stessa cosa; è voler avere un lavoro che ci piace (“cosi non lavorerai neanche un giorno della tua vita” lo conoscete il detto no?!), è non accontentarsi di lavare i piatti in qualche ristorante sperando di salire di posizione un giorno. Quando scegli l’università sai già che, dopo aver studiato e perfezionato il tuo futuro per 3 o 4 anni, uscirai da qui con il tocco in testa e un futuro da manager (come minimo).

Se sceglierai Stenden poi, non sarò io a complimentarti, ma lo farai te stesso.

Una volta che scoprirai che è tutto un mix di lezioni motivanti, coinvolgenti e interattive + periodi di pratica dove scoprirai di sapere più di quanto pensavi e farai cose che non pensavi saresti mai riuscito a fare + possibilità di passare 6 mesi a studiare in alcuni dei più bei posti del mondo + possibilità di lavorare per grandi multinazionali+ e poi basta, poi un po di riposo ci vuole…e anche per quello ci sarà tempo (una settimana di riposo ogni modulo, qualche festività, giorni senza lezioni…). Insomma, il giusto equilibrio tra banco e letto.

-Punto secondo: Hai scoperto Stenden, hai dato un’occhiata al nostro blog, ti sei invaghito di qualche fanciulla o giovanotto nella nostra pagina di presentazione e insomma, hai scelto la tua università. E adesso?

Beh adesso studiati ben benino la pagina del corso che ti sei scelto; fatti qualche conto, fatti qualche sogno sul palazzo con le pareti d’oro che ti comprerai quando diventerai manager dell’universo, poi riscendi sulla terra e concentrati sui requisiti.

Primo su tutti, ovviamente, diplomati! Che poi ci siamo passati tutti; un po di paura, un po di gioco dell’indovino per prevedere le tracce di italiano e a luglio tutti a bruciare i libri (anzi no, rivendeteli che qualche soldo non fa mai male).

Se hai frequentato un liceo puoi anche prendere in valutazione un corso Fast Track, ma se vuoi buttarti sul sicuro e prendere tutto con calma scegli un corso da 4 anni.

Oltre al diploma ti servirà un foglio che attesti che in inglese te la cavi (anche perché nel 2000, senza un po d’inglese non si va da nessuna parte) perciò ci sono tre qualificazioni che puoi provare a prendere: IELTS, TOELF o Cambridge.

L’IELTS personalmente non è male, ma sai com’è, io ho provato solo quello.

Dovrai anche fare la richiesta d’iscrizione su Studielink, il sito d’iscrizione a tutte le università Olandesi. Li potrai sia seguire tutti i progressi della tua richiesta che dare l’autorizzazione per il pagamento (possibile anche a rate).

P.S: se hai dubbi di qualsiasi tipo, non esitare a contattare uno di noi. Hai anche la scusa per scrivere a quello/a che ti piace di più, meglio di cosi!?

-Terzo passo: soddisfatto tutti i requisiti? sei dentro? Grandissimo/a, ora cominicia il bello.

Goditi la tua estate, ma nel frattempo organizza la tua futura vita.

Non perdere mai d’occhio le e-mail. Dovrai inviare foto per il tesserino, prendere appuntamento con i sarti per prendere le misure delle uniformi (se sceglierai hospitality) e rispondere a richieste della scuola.

Inoltre cerca di trovare una casa dove stare prima di arrivare in Olanda (non concentrarti sul fatto che sia lussuosa o chissà quanto grande, prendi la prima che riesci a trovare, che sia vivibile e abbia un buon prezzo – tra i 250 e i 400 ti consiglio-una volta qui potrai cercarne di più belle o più economiche, ma prima assicurati un tetto sopra la testa), prenotati per la Study Start Week, prenota il volo e prepara la valigia.

SI PARTE (in tutti i sensi)!

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s